Crea sito

Fantacalcio, è il momento dell’asta riparazione: cambio di passo o maxi-delusioni?

E’ la settimane delle aste di riparazione. Con il mercato invernale chiuso, le fantaleghe in tutte Italia sono pronte a ritrovarsi per avviare contrattazioni, al fine di effettuare accorgimenti per rafforzare le rose in vista del finale di campionato. Escludendo la giornata in corso di svolgimento ne mancheranno 16 alla conclusione del campionato di Serie A e un’operazione vincente potrebbe fare la differenza nella corsa al titolo. 

Un assaggio lo abbiamo avuto alla ripresa del campionato. L’impatto di Luis Muriel, che sembra tra i più ambiti, è stato devastante con tre gol in due partite (escludendo la Coppa Italia), senza dimenticare Stefano Okaka, Manolo Gabbiadini e Antonio Sanabria, già in gol nelle prime giornate con le nuove maglie. Sono questi i nomi più appetibili in un mercato che si è rivelato molto movimentato, senza dimenticare un certo Paqueta’, che si è già conquistato la fiducia di Gattuso nel centrocampo del Milan. Viene da pensare, inoltre, che un calciatore come Nicolò Zaniolo, esploso a novembre, ancora sia libero in molte leghe e sarà inevitabilmente al centro di numerose trattative. 

A dirla tutta, negli anni non ha regalato particolari soddisfazioni il mercato invernale. Molti nomi altisonanti giunti dall’estero in Italia hanno deluso le attese. Podolski, Shakiri, Cerci, Doumbia, Anelka sono alcuni dei nomi che nel tempo hanno spinto i fantallenatori a spendere tanto e portare a casa dei veri e propri pacchi. Le cose quest’anno sembrano essere cambiate, tuttavia sarà importante tenere un profilo basso e cercare di fare la scelta giusta per sognare in grande per il finale di stagione. 

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: